GEMOS aderisce alla Green Food Week 2024

Cultura della sostenibilità ambientale e del risparmio di risorse rappresentano da sempre principi cardine dell’operato di GEMOS, cooperativa di ristorazione collettiva e commerciale che ha fatto della tutela ambientale e della lotta allo spreco alimentare obiettivi concreti di sviluppo organizzativo.

Per questo, anche quest’anno GEMOS aderisce alla Green Food Week promossa da Foodinsider in risposta all’iniziativa “M’illumino di Meno”, la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili organizzata da Caterpillar e Rai Radio 2, prevista il 16 febbraio 2024.

La Green Food Week, programmata dal 5 al 9 febbraio 2024, è l’annuale opportunità per tutte le scuole d’Italia di favorire e diffondere l’alimentazione a basso impatto ambientale all’interno delle mense scolastiche ed universitarie. Per farlo, ogni scuola offre menù a base di verdure di stagione e legumi, da servire nelle tavole, che per l’occasione diventano green.

L’iniziativa è tanto semplice quanto d’impatto: una sola settimana di menù sostenibili erogati nelle scuole contribuisce significativamente a ridurre la carboon footprint connessa al settore alimentare e, ancor più prioritario, a introdurre delle sane e corrette abitudini alimentari nelle nuove generazioni, fondamentali per un cambiamento duraturo a favore dell’ambiente.

Giovedì 8 febbraio 2024, giornata clou per promuovere la Green Food Week, GEMOS proporrà in 75 scuole di Roma Capitale un menù dedicato a favorire l’assunzione di verdure e legumi come bietola e piselli, alimenti ricchi di sostanze nutritive e amici dell’ambiente. L’evento si inserisce perfettamente ad un modus operandi aziendale già fortemente orientato all’utilizzo di ingredienti provenienti da filiera corta, bio e km0.

GEMOS crede fermamente alla validità dell’iniziativa redatta da Foodinsider, a cui nel 2023 hanno aderito più di 150 Comuni e 22 università, rendendo oltre 500.000 pasti a minore impatto ambientale in tutto il territorio nazionale. Perché quando si parla di futuro del nostro Pianeta, ogni piccolo gesto può far la differenza.