Lettera ai lavoratori e alle lavoratrici Gemos: “Nella Fase 2 ci attendono nuove sfide”

 

Carissima/o,

 

abbiamo superato la prima fase di un momento difficile che, però, come sapete non è ancora finito.

L’emergenza sanitaria, che sembra aver parzialmente allentato la presa sul nostro Paese, è ancora presente e, di conseguenza, anche nella nostra quotidianità lavorativa e personale.

 

Dal 4 maggio ha preso il via la cosiddetta “Fase 2” dove ci attendono molte nuove sfide, la più grande delle quali sarà quella di non disperdere i sacrifici fatti finora e di vivere le nuove disposizioni con lo stesso senso di responsabilità e la stessa dedizione al lavoro che abbiamo riservato al periodo precedente.

Il nostro obiettivo ora è comprendere quale cambiamento e quali nuovi bisogni genererà questa emergenza.

 

Ci stiamo impegnando ad elaborare risposte capaci di soddisfare le nuove esigenze che ci permettano di tornare a offrire i nostri servizi in sicurezza e sempre di qualità.

Stiamo inoltre sollecitando il Governo e i Ministeri competenti (insieme a tutto il settore della ristorazione collettiva), a prendere una posizione decisa sull’apertura delle scuole a settembre che includa anche la mensa scolastica, perché rappresenta una parte importante del nostro lavoro.

 

Per fronteggiare questa emergenza dobbiamo mantenerci lucidi e razionali, ma anche agire con la forza della nostra umanità e con l’entusiasmo dei nostri valori.

Ora, come non mai, occorre vivere questo tempo con lo “spirito di squadra” che contraddistingue il nostro stile, lo stile Gemos.

 

Con questo spirito ripartiamo, così da superare TUTTI INSIEME gli ostacoli e vincere le grandi sfide che ci aspettano.

 

Un caro saluto a te e alla tua famiglia!

Mirella Paglierani
Presidente Gemos

Condividi suShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn